immagine: STIL  logo immagine: STIL  logo Ricerca | Mappa del sito | Area riservata
immagine: STIL  logo immagine: Logistica digitale integrata per l'Emilia Romagna
collegamento: Descrizione progetto collegamento: Risultati immagine Logistica
titolo: Partner collegamento: Contatti
Immagine: spaziatore Immagine: spaziatore Immagine: spaziatore

HOME > Partner > Università di Parma

 

Logo: Università di Parma

 

titolo sezione: Università di Parma

Dal medioevo ad oggi, la storia dell'Università di Parma si sviluppa nei secoli fino all'attuale struttura che conta dieci facoltà (Agraria, Architettura, Economia, Farmacia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Scienze matematiche, fisiche e naturali), con un'offerta formativa pressoché completa, composta da 57 corsi di laurea triennale e 5 corsi di laurea specialistica a ciclo unico. Inoltre, come previsto dalla riforma, la formula universitaria 3+2 viene integrata da 15 corsi di laurea specialistica biennale e da oltre 40 Master universitari, la maggior parte dei quali sostenuti, tramite il Consorzio Symposium, dal Fondo Sociale Europeo. L'Ateneo partecipa inoltre ad una cinquantina di corsi di dottorato, molti dei quali con sede amministrativa a Parma.

Le dimensioni ottimali dell'Università di Parma (30.000 studenti, 1.100 docenti, mille unità di personale tecnico-amministrativo) e la vivibilità della città richiamano moltissimi studenti (oltre i due terzi degli iscritti) da tutta Italia.

Di particolare rilevanza l'insediamento universitario, di settantasette ettari di Via Langhirano - Parco Area delle Scienze - dove sono sistemati 14 corsi di laurea della Facoltà di Scienze FF.MM.NN., 7 corsi di laurea della Facoltà di Ingegneria, 5 corsi di laurea della Facoltà di Farmacia, 2 corsi di laurea della Facoltà di Agraria, 3 Corsi di Laurea della Facoltà di Architettura, Centri di servizi interfacoltà, campi da tennis ed altre iniziative facenti capo al C.U.S. - Centro Universitario Sportivo.

L'Università è impegnata altresì a sviluppare un’intensa attività di cooperazione nell'ambito dei programmi dell'Unione Europea e di altri progetti internazionali. In questa prospettiva si inserisce anche l'attività del Collegio Europeo che ha la finalità di formare esperti nelle problematiche dell'Unione Europea e di fornire un peculiare contributo alla costruzione di una società europea ed internazionale fondata sul riconoscimento, sulla tutela, sulla promozione dei diritti, vecchi e nuovi, della persona umana e dei popoli. [top]

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE

Il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, istituito nel 1990, ha la finalità istituzionale di promuovere e svolgere attività di ricerca nelle grandi aree dell'Ingegneria Elettronica, Informatica e delle Telecomunicazioni che nel loro complesso comprendono l'intero settore della ICT o Information and Communication Technology.

Il Dipartimento svolge attività di ricerca avanzata collaborando spesso con prestigiose istituzioni scientifiche internazionali e nel contempo costituisce sul territorio un sicuro riferimento di competenze per aziende, enti ed amministrazioni pubbliche in un settore estremamente dinamico e di grande rilevanza economica e sociale.

Con i propri docenti soddisfa le esigenze didattiche dell'Università di Parma ed in particolare della Facoltà di Ingegneria nel settore dell'Ingegneria dell'Informazione e mette a disposizione i propri laboratori per lo svolgimento di esercitazioni di corsi avanzati e per lo sviluppo di tesi e progetti.
Presso il Dipartimento è attivo il corso triennale di Dottorato di Ricerca in "Tecnologie dell'Informazione" e corsi annuali di Master sono attivati secondo le esigenze dell'Ateneo.

Vi sono attualmente impiegate circa 60 persone, di cui l’85% legate alla ricerca, mentre il 15% ne costituiscono lo staff.

Il Dipartimento è ubicato presso la sede scientifica della Facoltà di Ingegneria (Parco Area delle Scienze 181/A) ed occupa circa 4000 mq nelle palazzine 1, 2, 3, e 4 dove ospita anche due società nate dalla sua attività scientifica (spin-off accademici) e la sede centrale del Consorzio Nazionale Inter-universitario per le Telecomunicazioni (CNIT) che coordina l'attività scientifica di 34 università italiane nel settore delle telecomunicazioni.

Nel progetto STIL sono impegnati due gruppi di ricerca del Dipartimento: il primo, Distributed System Group (DSG), che si occupa di sistemi distribuiti e multimediali ed un secondo che studia soluzioni e servizi per reti mobili di nuova generazione e sicurezza su reti IP.

- Sistemi distribuiti

L'attività di ricerca è volta a supportare l'utenza mobile e le organizzazioni virtuali dinamiche fornendo strumenti per applicazioni distribuite. Sono approfondite le tecniche di AAA (authentication, authorization and accounting), le metodologie di sicurezza e i meccanismi di pubblicazione e ricerca dei servizi in infrastrutture rivolte ad organizzazioni complesse (comunità universitarie, distretti digitali,...). Uno degli obiettivi principali è definire e sviluppare servizi per la gestione di risorse distribuite (contenuti, applicativi, servizi Web,...) su reti eterogenee, permettendo l'uso coordinato e condiviso delle risorse da parte di utenti di organizzazioni virtuali.

L'integrazione delle metodologie di Grid Computing e del paradigma peer-to-peer consente di ottenere sistemi scalabili e robusti.

- Sistemi multimediali ed e-learning

Vengono studiate le tecnologie per la realizzazione di servizi di streaming multimediale a Qualità di Servizio (QoS) garantita considerando come scenario di riferimento l'e-learning e la infrastruttura di rete wired/wireless di un Campus. L'attività riguarda la sperimentazione di meccanismi di QoS end-to-end su rete best-effort, attraverso la selezione del server più conveniente, e l'adattamento dinamico del sistema alle variazioni del carico di rete e alle caratteristiche dei terminali di utente.

Per valutare le prestazioni di sistemi multimediali si è fatto uso di metodologie di modellazione e valutazione delle prestazioni basate su reti di Petri stocastiche (GSPN).

Sono in fase di studio portali per il servizio di e-learning agli studenti e l'erogazione di moduli didattici conformi agli standard internazionali (SCORM). Gli stessi servizi potranno essere offerti anche su dispositivi mobili quali telefoni e PDA con adattamento dei contenuti ai terminali.

Per le attività sperimentali sono utilizzati i laboratori attrezzati con sistemi di calcolo (cluster LINUX) e la rete Wi-Fi del Dipartimento.

- Reti mobili di nuova generazione

Le attività in questo settore riguardano principalmente lo studio e lo sviluppo di soluzioni e servizi per reti di quarta generazione e lo studio e sviluppo di soluzioni per la sicurezza su reti IP.

Relativamente all’attività sulla sicurezza vengono studiati e approfonditi i meccanismi per la protezione della comunicazione, per l’autenticazione e autorizzazione degli utenti/terminali, e per la gestione sicura del roaming tra reti eterogenee (e.g. Wireless LAN e UMTS).

Riguardo alle reti di nuova generazione, una importante attività è quella relativa allo studio e sviluppo di soluzioni di rete e servizi per comunicazioni multimediali (IP Telephony) su reti mobili di nuova generazione con particolare attenzione agli aspetti legati al roaming dei terminali, al supporto di un opportuno livello di qualità del servizio (QoS), e agli aspetti di comunicazione diretta peer-to-peer.

Vengono inoltre portate avanti importanti attività di sviluppo e di prototipazione delle architetture e servizi proposti, sia lato rete che terminale (su piattaforma PC, PDA e smartphone).

Contatto: stil@ce.unipr.it

Responsabile del progetto: prof. Gianni Conte

Partecipanti al progetto: Rosa Bertolazzi, Natalya Fedotova, Maria Chiara Laghi, Luca Veltri, Francesco Zanichelli


titolo: Profili
Partner universitari:
Icona freccia ASTER - Scienza Tecnologia Impresa
Icona freccia Università di Bologna
Icona freccia Università Cattolica del Sacro Cuore
Icona freccia Università di Modena e Reggio Emilia
Icona cartella Università di Parma
Tratto veticale Dipartimento di ingegneria dell'informazione
Partner industriali:
Icona freccia Democenter - Centro Servizi per l’Innovazione
Icona freccia Gruppo PRO
Icona freccia Gruppo SISTEMA
Icona freccia Harimann Consulting & Technologies
Icona freccia North Italy Communications
Icona freccia Piacenza Intermodale
Icona freccia S.A.T.A. Applicazone Tecnologie Avanzate
   
webmaster@stil-project.org | info@stil-project.org